NON SONO TUA MADRE
Marianne Dubuc - Orecchio Acerbo
 



Marianne Dubuc - Orecchio Acerbo è una sorprendente storia su come l'amore possa essere un evento imprevedibile. Lo scoiattolo Otto, infatti, ha una sua vita, molto ben organizzata e sembra esserne soddisfatto. Senonché, un bel mattino, si imbatte in una palla verde spinosa, depositata - o forse capitata - davanti alla sua porta. Dopo un po', da questa palla sbuca una strana creatura che comincia a chiamarlo mamma. Otto è uno scoiattolo per bene, ma anche molto geloso della propria intimità, cosė, dopo aver accolto e nutrito il piccolino, cerca di fargli capire che tra loro non c'č alcun legame. Comincia anche a mettersi a caccia della sua mamma, che probabilmente lo ha smarrito, ma niente. Più lui cerca e recalcitra, più la creatura si affeziona, cresce, ingombra la tana. A otto non resterà che "soccombere" a questo amore (che, tra l'altro, lo salverà persino da un grave pericolo) e al suo intraducibile verso.
Età di lettura: dai 5 anni